“…E’ stato abbastanza”

Interminabili ore di prove.
A volte giornate intere dove ti dimenticavi di mangiare, bere ed andare in bagno. Proiettori che non arrivano, costumi incompleti, musicisti che mancano ma che poi arrivano ed oramai è troppo tardi.

Manca sempre meno e i problemi continuano ad aumentare.
E poi l’opera da tre soldi non è proprio un testo facile eh..

La location cambia il giorno prima del debutto.
Ma, poco male, ora siamo sotto al graticcio: se il pubblico si lamenta lasciamo cadere qualche americana.

E poi, quei dieci minuti prima delle 20.30…Noi seduti in platea in prima fila, truccati, vestiti e più o meno silenziosi, dietro a quel tullè che ci avrebbe fatto poi da fondale alla nostra scenografia.

Quei dieci minuti interminabili ma speciali, perchè per un attimo eravamo noi gli spettatori: la gente arrivava e si sedeva, domandandosi: “ma non era nell’altro teatrino?”, “ma questo è il palcoscenico?”, “ma ci stiamo tutti?”

ma, ma,ma….

Intanto, una signora sbaglia entrata e si siede con noi a guardare la gente, convinta che quello fosse lo spettacolo.

Un po’ aveva ragione, e come darle torto..sono stati i minuti più intensi e lunghi perchè tutto il resto è volato.

“Grazie, è stato bello

…è stato abbastanza.”

 

 

La foto a destra è di Lara

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...