Ottobre 1993

Notti buie, insonni, a pensare alle note stonate di spartiti imperfetti, scrivendo parole su lettere, forse, mai aperte. Giornate così intense da perderne il senso, che mi impedivano di aprire gli occhi, quegli occhi che ti piacevano tanto. E i regali di Natale mi sono arrivati tardi e tutti in un grande pacchetto con tanto di fiocco,…

“Mi desti un addio antico,

in modo che io non fossi più che l’amico dell’amico che avresti potuto avere” Quartine di gusto popolare, Fernando Pessoa

“È una specie di gioco.

Serve quando hai lo schifo addosso, che proprio non c’è verso di togliertelo. Allora ti rannicchi da qualche parte, chiudi gli occhi e inizi ad inventarti delle storie. Quel che ti viene. Ma lo devi fare bene. Con tutti i particolari. E quello che la gente dice, e i colori, e i suoni. Tutto. E…