“Non esiste buono o cattivo tempo,

ma solo buono o cattivo equipaggiamento.” Questo è stato il sottofondo di quattro, e mezzo forse, giorni in un paesino sperduto nei pressi di Asiago; anzi no un po’ più in basso, vicino a Lusiana ma nella direzione di Conco  o se preferite kunken in cimbro. Era più che altro una contrada precisamente chiamata Abri…

“La prima, Barbara,

era una creatura intensamente mistica che intratteneva regolari rapporti con i morti e faceva girare i tavolini; una mattina mi ha lasciato un biglietto sul letto: “Sono troppo curiosa, devo andare a vedere, non resisto” e si è uccisa.  Eric-Emmanuel Schmitt, Quando ero un’opera d’arte

“Ho lasciato la mia infanzia due anni fa,

dietro un castagno nel cortile della scuola,nella cittadina in cui sono cresciuto. Ho lasciato la mia infanzia sulla strada di casa, dove le piogge d’autunno grondavano lungo le spalle, in un solaio dove parlavo alle ombre guardando la fotografia dei miei genitori all’epoca in cui si amavano ancora. Ho lasciato la mia infanzia sulla banchina…